Il nuovo algoritmo google "Page Experience", come essere nelle prime pagine dei motori di ricerca, vendere di più e aumentare le vendite online con la seo

Ecco il nuovo algoritmo google, in arrivo a maggio 2021: le nostre attività Seo ti aiutano ad aumentare la visibilità sul web, migliorare il posizionamento su google e quindi aumentare contatti, clienti e vendite. Chiama ora !

ContattaciRichiedi un preventivo

Nuovo algoritmo di google Page Experience per la Seo da maggio 2021 indicizzazione siti e ecommerce

Nuovo algoritmo di google Page Experience per la Seo da maggio 2021, preparatevi con noi per essere pronti a questo cambiamento e salire le posizioni su google. Si tratta solo di selezionare la strategia che ti dà la possibilità migliore per il successo, e noi lo possiamo fare per te !

Certo che non puoi sempre posizionarti nella prima pagina con le tue proprietà web . Ma questo non dovrebbe impedire alla tua azienda di ottenere visibilità in prima pagina per le tue parole chiave più importanti e noi lo facciamo per te. 

Google è pronta a rivoluzionare la SEO con nuovi parametri per il suo algoritmo già da maggio 2021. Questa novità è stata chiamata “page experience” e comprende tutto insieme di cose come la velocità di un sito web, in quanto tempo si carica, quanto è ottimizzato per i device, la grafica leggera, la stabilità e reattività quando gli utenti si dirigono verso scelte precise.

Quali fattori analizziamo per essere primi su google

    Ci sono tanti modi per portare il tuo sito web sulla prima pagina di Google, ecco una panoramica dei segnali di posizionamento di Google nella prima pagina

    1. Inizia con le tue opportunità di parole chiave esistenti
    2. Trova (ed elimina) Cannibalizzazione delle parole chiave
    3. Ruba la posizione zero con gli snippet in primo piano
    4. Target a bassa concorrenza / Parole chiave a coda lunga ad alto volume
    5. Usa dei Strumenti SEO per “allegare” a pagine già posizionate in alto nelle SERP
    6. Usa le tecniche SEO per classificarti per parole chiave ultra competitive
    7. Abbina il tuo tipo di contenuto all’intento SERP
    8. Qualifica (accuratamente) le parole chiave con i segnali di collegamento a livello di pagina
    9. Crea pagina- Livello di autorità per superare i grandi marchi
    10. Espandi la tua impronta organica e ottieni centinaia di classifiche in prima pagina (con una singola risorsa)
    11. Abbraccia una mentalità mobile-first
    12. Pay to Play, fai promozione per le parole più competitive

     

     

    Fino ad ora Google ha tenuto sempre in considerazione questi aspetti per distribuire risultati di un certo livello, ma è chiaro che adesso potrebbero risultare un fattore di emarginazione per chi non li ha messo in conto e che adesso potrebbero diventare parte integrante di un’attività SEO.

    Google Page Experience e gli altri fattori per essere primi su google

    Come scrive Sowmya Subramanian‎, Director of Engineering for Search Ecosystem in Google, viene introdotto “un nuovo segnale che combina Core Web Vitals con i nostri fattori esistenti sulla user experience per fornire un quadro olistico della qualità dell’esperienza di un utente su una pagina Web”.

    Il nome di questo aggiornamento algoritmico è Google Page Experience update.

     

    È logico che i contenuti più lunghi coprano un argomento in modo più approfondito rispetto ai contenuti più brevi.

    E classificando più in alto i contenuti lunghi, Google fornisce la migliore risposta agli utenti.

    Contenuti di lunga durata in generale:

    • Ottiene più condivisioni sui social.
    • Ottiene più backlink.
    • Aumenta l’attualità di una pagina.

    Ma non è solo la lunghezza del contenuto che conta. Potrebbero esserci centinaia di articoli di 2000 parole sullo stesso argomento.

    Devi creare contenuti pertinenti modo che la tua pagina si distingua dalla massa. Come? Assicurandoti che il tuo contenuto sia:

    • Presentato in modo intuitivo tramite l’interfaccia utente, il layout, i caratteri e le immagini.
    • Diverso per portata e dettaglio da contenuti simili.
    • Una combinazione di alta qualità, affidabile, utile, coinvolgente e notevole. 

    La Googler rassicura tutti gli interessati annunciando che “le modifiche alla classifica non avverranno prima del prossimo anno e forniremo un preavviso di almeno sei mesi prima che vengano implementate”, così da dare a proprietari di siti e webmaster il tempo necessario a prepararsi a questa piccola rivoluzione.

    Google ha deciso di fornire in anticipo gli strumenti per iniziare, “ma non è necessario intervenire immediatamente”: queste informazioni sono diffuse ora per andare incontro alle esigenze (e alle pressioni) dei proprietari dei siti, che chiedono costantemente di conoscere quanto prima possibile eventuali modifiche ai criteri di ranking.

    Con il Nuovo Algoritmo Google Seo, la page experience quindi sarà un mix di reputazione storica di un sito e contenuti di alta qualità considerando una specifica di parametri quali LCP, FID, CLS, Mobile-friendly, Safe-browsing, HTTPS e No Intrusive Interstitials.

    • Il Largest Contentful Paint misura il tempo di caricamento
    • Il Safe-browsing si assicurerà che nella pagina non ci siano codici malevoli e altri contenuti potenzialmente dannosi
    • Il First Input Delay misura l’interattività di un determinato sito
    • Il Cumulative Layout Shift misurerà la “stabilità visuale di un sito”, del suo layout, dei pulsanti etc.
    • No Intrusive Interstitials, invece, verifica la presenza di banner o pubblicità invasive, come overlay, popup ed eventuali interstitial appunto
    • I siti che non viaggiano in Https, saranno pesantemente penalizzati poiché non sicuri

    I servizi digitali e web che offriamo

    N

    LEAD GENERATION, SEO E INDICIZZAZIONE

    N

    WEB MARKETING

    N

    OTTIMIZZAZIONE SITI ECOMMERCE

    N

    WEB App applicazioni mobile

    N

    PREVENTIVO PER CREARE UN ECOMMERCE

    N

    SITI ecommerce per PICCOLE E MEDIE IMPRESE

    N

    PORTALI ECOMMERCE RESPONSIVE E DINAMICI

    N

    SEM, ADS E PROMOZIONE ONLINE

    N

    MAGENTO, WORDPRESS E PRESTASHOP

    Chiedi un’offerta

    LE ALTRE INFORMAZIONI PER ESSERE PRIMI SU GOOGLE

    COME ESSERE PIRMI SU GOOGLE

    Cambiamenti anche per le “Notizie Principali” quelle che appaiono nel carosello in alto e scorrevoli con l’icona del “flash”, il quale non sarà più considerato come forma leggera in formato AMP ma bensì verrà preso in considerazione la page experience.

    Ancora una volta, quindi, Google ci invita a considerare prevalentemente l’utente e l’esperienza che prova sulle pagine del nostro sito.

    L’ottimizzazione per questi fattori “rende il Web più piacevole per gli utenti su tutti i browser e le superfici e aiuta i siti a evolversi verso le aspettative degli utenti sui dispositivi mobili”, scrive Subramanian, e può “contribuire al successo aziendale sul Web man mano che gli utenti diventano più coinvolti e possono effettuare transazioni con meno attrito”.

    I Core Web Vitals sono un insieme di metriche user-centered e real-world (non quindi da laboratorio) che quantificano gli aspetti chiave dell’esperienza dell’utente: misurano in modo chiaro e definito l’usabilità del web e in particolare il tempo di caricamento, l’interattività e la stabilità del contenuto durante il caricamento (in modo da non toccare accidentalmente il pulsante sbagliato che improvvisamente si sposta sotto il dito).

    Il lavoro di Google sull’identificazione e misurazione degli aspetti dell’esperienza in pagina è in costante evoluzione e quindi prevediamo di incorporare più segnali di page experience su base annuale per allinearci ulteriormente alle nuove aspettative degli utenti e aumentare gli aspetti dell’esperienza dell’utente che possiamo misurare.

    Ci sono tanti fattori ed elementi da tenere in considerazione per riuscire ad essere nelle prime pagine di google e sugli altri motori di ricerca, per questo vi preghiamo di contattarci e di visitare le nostre pagine relative alla Seo e Indicizzazione

    Iscriviti per essere aggiornato sulle novità

    Blog

    Primi su google: come essere nelle prime pagine dei motori di ricerca

    Primi su google: come essere nelle prime pagine dei motori di ricerca

    Primi su google: le nostre attività Seo ti aiutano ad aumentare la visibilità sul web, migliorare il posizionamento su google e quindi aumentare contatti, clienti e vendite. Chiama ora !Come essere primi su google e sui motori di ricerca, come raggiungere le prime...

    Vuoi maggiori informazioni ? Contattaci

    Siamo a tua disposizione per chiarire qualsiasi dubbio o chiarimento di cui potresti aver bisogno. Non perdere questa opportunità

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter

    Iscrivendoti rimani aggiornato sulle ultime novità e accetti le norme Gdpr

    Ti sei iscritto con successo !